Cialde o Capsule: cosa scegliere?

Se hai già una macchina del caffè e non vuoi cambiare, a questa domanda per il momento non devi neanche rispondere.

Il dubbio, invece, arriva puntualmente nella mente di chi vuole buttare la vecchia moka per passare a una moderna macchina del caffè.

Quindi: cialde o capsule per preparare un buon caffè quando sei a casa, o per offrirlo ai tuoi ospiti?

La risposta non è poi così immediata perché merita qualche piccola riflessione.

Cialde e capsule: cosa hanno in comune?

Entrambe le tipologie di confezionamento ormai vengono commercializzate dalle principali aziende di produzione di caffè. La Borbone, da questo punto di vista, non è seconda a nessuno poiché vende ben 5 tipi di miscele diverse, sia in cialde che in capsule compatibili con i principali sistemi in commercio.

Sia le cialde che le capsule, quindi, dal punto di vista della qualità si eguagliano.

Confezionamento in capsule: principali caratteristiche

Anche se nel linguaggio comune si tende a fare confusione, c’è una sostanziale differenza tra capsule e cialde di caffè!

Una capsula è un contenitore, che può essere di plastica oppure in alluminio, il quale contiene una determinata quantità di caffè. La chiusura ermetica delle capsule contente a questi piccoli contenitori di preservare l’aroma del caffè e proteggerlo da umidità e alte temperature.

Se questo può essere considerato un vantaggio, c’è il rovescio della medaglia da considerare: le capsule hanno un impatto ambientale maggiore e mediamente costano di più!

Inoltre, prima di fare la scorta di capsule, è sempre preferibile verificare la compatibilità con i principali sistemi: Lavazza Espresso Point, A Modo Mio, Dolce Gusto solo per citarne alcuni. Questo fattore richiede una certa attenzione e talvolta può indurre in errore!

Caffè in cialda: semplicità e massimo rispetto dell’ambiente

Certamente non si corre questo rischio quando parliamo di caffè in cialde: questo confezionamento di tipo circolare e di carta è compatibile con tutte le macchine da caffè che utilizzano appunto le cialde. C’è un’unica misura, infatti, ed è impossibile sbagliarsi.

I più attenti all’ambiente, poi, sanno di fare il loro dovere semplicemente buttando nel secchio dell’organico le cialde utilizzate, poiché sono completamente biodegradabili. Infine, il costo per l’acquisto di una cialda è mediamente più basso rispetto a quello di una capsula, anche a parità di marca produttrice.

Di contro, la carta di cui sono composte le cialde non preservano l’aroma del caffè come fanno le capsule, ma ti possiamo assicurare che le qualità organolettiche non ne risentono particolarmente.

Conclusioni

In questo articolo ti abbiamo parlato delle principali differenze che ci sono tra le cialde e le capsule di caffè, sperando che ti sia stato di aiuto nella scelta della macchina più adatta alle tue esigenze!

Leave a comment